- Consiglio Nazionale Ordine Psicologi - https://www.psy.it -

IL CNOP TI INFORMA – 22/06/2021

Mozione unanime della Camera dei Deputati: rafforzare l’assistenza psicologica pubblica

Il 15 giugno la Camera ha approvato all’unanimità una mozione a prima firma Lorenzin (Pd) che impegna il Governo sul tema in ben 32 punti. Tra questi, predisporre un nuovo piano nazionale per la salute mentale, garantire in ambito distrettuale l’accesso alle terapie psicologiche e psicoterapeutiche necessarie, assicurare fino a dieci sedute dallo psicologo per i giovani con problemi legati alla pandemia, istituire nell’ambito del Ssn degli ambulatori per l’assistenza dei pazienti cosiddetti long covid.
Tra i punti approvati: “adottare iniziative per garantire nell’ambito dell’assistenza distrettuale, domiciliare e territoriale ad accesso diretto, alle donne, ai minori, alle coppie e alle famiglie, le prestazioni, anche domiciliari, psicologiche e psicoterapeutiche necessarie ed appropriate
Lorenzin: “Si può avere un futuro solo attraverso scelte precise di un paese che decide di investire sulla sanità e sulla salute dei suoi cittadini“.
Il sottosegretario alla Salute Costa: “Ho espresso parere favorevole a nome del Governo. Quello di oggi è un voto importante nel percorso di tutela della salute mentale e psicologica dei cittadini, soprattutto dei più giovani”.
Lazzari (CNOP): “la mozione si fa carico dei problemi psicologici presenti nel Paese e accoglie le nostre proposte, ringrazio l’on. Beatrice Lorenzin per il confronto avuto in queste settimane e tutti i deputati con cui abbiamo lavorato per questo risultato. Ora il Governo faccia la sua parte.”.

I 32 punti della mozione [1]

“Per una Sanità delle Persone”: presentate le proposte CNOP al Ministero della Salute

Presentate presso la sede del Ministero della Salute, alla presenza del Ministro Speranza e dei rappresentanti del Parlamento e dell’Agenas, le proposte del CNOP per una adeguata presenza degli Psicologi e dei servizi psicologici nel Servizio Sanitario Nazionale alla luce della revisione prevista dal Piano Nazionale di Resilienza e Ripartenza.
Speranza: “È necessario rafforzare l’assistenza psicologica nel SSN, lo stanziamento di 20 milioni nel decreto sostegni bis è solo un primissimo segnale” (qui le parole del ministro [2]).
Lazzari: “Le nostre sono proposte concrete, chiediamo di attuare la normativa che ci riguarda, a partire dai LEA e dal Piano Cronicità. Va resa possibile la missione trasversale della Psicologia ai diversi livelli, cure primarie e domiciliari, servizi specialistici, ospedale e settore organizzazione e supporto al personale” (qui l’intervento al Convegno CNOP [3]).

Leggi l’articolo [4]

Lavori del Consiglio Nazionale

Due giornate di lavoro – il 18 e 19 giugno – del consiglio per fare il punto su importanti settori di lavoro, come quello della sanità, della scuola, del sociale e della revisione dell’ordinamento universitario e dell’esame di stato alla luce del DDL sulle lauree abilitanti.
Approvati protocolli di collaborazione con l’UNICEF, sulle tematiche dell’infanzia e dell’adolescenza, e con la Fondazione The Bridge sugli aspetti psicologici nell’assistenza alle persone con patologie fisiche.
Espresso il parere su una serie di società scientifiche di area psicologica che chiedono il riconoscimento del Ministero Salute ai sensi della legge 24/17. Il GdL su “Ambiente, Territorio e Turismo” si occuperà anche dei temi e dello sviluppo della Psicologia nello Sport.
Approvata una integrazione del protocollo di collaborazione con l’Ordine delle Professioni Infermieristiche che prevede una scontistica nelle prestazioni professionali rese da Infermiere/i nei confronti degli iscritti al nostro Ordine.

Convenzione FNOPI -CNOP [5]

Campagna europea 2020-2022: “Ambienti di lavoro sani e sicuri. Alleggeriamo il carico!” – Raccolta di interventi e buone prassi

Il CNOP è partner della campagna sulla salute nei luoghi di lavoro promossa dall’Agenzia Europea (EU-OSHA) e gestita in Italia dall’INAIL. Il tema 2020-22 è sulla prevenzione e cura dei disturbi muscolo-scheletrici, come il mal di schiena, che hanno una forte componente legata allo stress.
È prevista la raccolta di interventi e buone prassi.

Leggi l’articolo [6]

Una Rettrice psicologa all’Università di Padova

Dopo 8 secoli l’Ateneo patavino elegge alla carica di “Magnifico Rettore” una donna e per di più psicologa. Si tratta della collega Daniela Mapelli, docente di Neuropsicologia. Alla collega le felicitazioni del presidente Lazzari a nome di tutta la Comunità professionale.

Leggi l’articolo [7]