IL CNOP TI INFORMA – 5 MARZO 2021

stampa articolo

Arriva un nuovo Governo

Si insedia un nuovo Governo in una situazione di grande incertezza tra tempi e modi di uscita dalla pandemia – che dura ormai da oltre un anno – e prospettive di rilancio e costruzione della società del dopo.
Il CNOP ha presentato al Governo e al Parlamento una serie di proposte, relative al Recovery Plan, al rilancio del Sistema Sanitario e altri provvedimenti, volte a potenziare la presenza della professione al servizio dei cittadini e del Paese.
Il Presidente CNOP ha indirizzato una lettera aperta al Presidente Draghi ed ha sottolineato i rischi di abuso farmacologico in assenza di una risposta pubblica al disagio psicologico.
Il CNOP sta prendendo contatti con i diversi esponenti del nuovo Governo per continuare e rilanciare le azioni in corso.

Psicologia Scolastica: impegno del nuovo Ministro

“Il nuovo Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi è consapevole dell’importanza della presenza degli Psicologi nella Scuola sia per i problemi della pandemia che per il rilancio delle funzioni della Scuola”.
E’ quanto emerge dall’incontro che il Presidente CNOP Lazzari ha avuto con Il Ministro il 24 febbraio. “Il fatto che uno dei primi incontri da Ministro sia stato dedicato alla Psicologia è la testimonianza del pensiero del Prof. Bianchi. Dobbiamo lavorare per la migliore riuscita di questa esperienza e per il suo consolidamento” ha sottolineato il Presidente del CNOP.
Nel corso della riunione al Ministero è stato confermato lo stanziamento dei fondi alle Scuole per la prosecuzione delle attività psicologiche e sono stati consegnati i dati finali del monitoraggio condotto dal ministero stesso in merito all’applicazione del Protocollo, che – ricordiamolo – era facoltativa in relazione al regime di autonomia delle Scuole stesse.
Il dato del 70% di adesione al Protocollo MI-CNOP, nonostante le difficoltà di una fase così difficile per le istituzioni scolastiche (DAD, problemi amministrativi e organizzativi della pandemia), è stato giudicato dal Ministero come l’espressione di un bisogno diffuso e di una significativa adesione agli obiettivi del Protocollo.

VEDI I DATI

Quaderno CNOP “I DSA e gli altri BES: indicazioni per la pratica professionale”
 
Il volume presenta la revisione di un precedente documento prodotto dal CNOP. Un lavoro di revisione alla luce delle di quanto disponibile in Italia in materia di Bisogni Educativi Speciali e Disturbi Specifici dell’Apprendimento, per proporre al lettore la possibilità di comprendere e codificare tutti quegli aspetti, anche amministrativi e burocratici, che consentono ai professionisti, alla scuola, alle famiglie e ai ragazzi stessi di costruire percorsi di apprendimento condivisi davvero efficaci, a vantaggio di tutto il sistema Scuola.
Con questo lavoro si è inteso anzitutto offrire uno spazio di riflessione sui temi delle difficoltà di apprendimento nel contesto scolastico, e, contestualmente, diffondere uno strumento efficace ed esaustivo in grado di indirizzare e sostenere la pratica clinica dei professionisti.
Il metodo adottato è stato quello di analizzare tutta la normativa vigente, verificarne l’impatto, e costruire un testo sotto forma di quesiti utili e risposte per orientarsi nella pratica professionale, dunque, una mappa di riferimenti a documenti ufficiali: Normativa MIUR, Documenti di Consenso, Manuali di Classificazione Diagnostica internazionali o documenti dell’Istituto Superiore di Sanità.

SCARICA IL QUADERNO