Più risorse per gli Psicologi nelle carceri

stampa articolo

14 settembre 2022 – Si è svolta al Ministero della Giustizia una riunione tra la Sottosegretaria di Stato On. Anna Macina e il Presidente del CNOP David Lazzari.

Si è fatto il punto sui bisogni psicologici negli istituti penitenziari, anche alla luce delle proposte avanzate dal CNOP sulla necessità di potenziare le risorse psicologiche per i detenuti e il personale.
Si è preso atto della creazione e dello stato di attuazione del fondo per il supporto psicologico al personale della polizia penitenziaria di un milione di euro e dello stanziamento di 2,7 milioni di euro per il potenziamento degli esperti ex art.80. Con un aumento del fondo per gli esperti di quasi il 50%.

Alla riunione hanno partecipato anche il Direttore Generale del Personale e Risorse Amministrazione Penitenziaria Massimo Parisi, il Direttore Generale Detenuti e Trattamento DAP Gianfranco De Gesù, il Direttore CNOP Simona Clivia Zucchett.

“Ci siamo occupati del tema carceri in modo costante” – ha sottolineato il presidente Lazzari – “e da ultimo per l’emergenza suicidi. Un impegno che da i primi frutti con questi stanziamenti per quasi 4 milioni di euro. Ora l’impegno comune è andare ad un protocollo d’intesa per lavorare sui principali temi, tra i quali la revisione delle modalità di reclutamento e presenza degli psicologi in questo ambito. Ringrazio la Sottosegretaria Macina e il DAP per la disponibilità dimostrata”.