#psicologionline – Come dichiarare la disponibilità ad interventi online durante l’emergenza

stampa articolo

Poiché la maggior componente della nostra professione svolge la propria attività privatamente e al di fuori dei contesti organizzati dei servizi e dei soccorsi, lanciamo un segnale pubblico forte e condiviso rispetto alla presenza e al ruolo cruciale che questa svolge nel contesto della società, dove – al di là di quelle direttamente colpite – ci sono decine di milioni di persone costrette a casa.

Abbiamo pertanto ritenuto di mettere a disposizione della collettività, mediante un motore di ricerca nazionale e una azione di comunicazione, la rete degli Psicologi che sono disponibili ad effettuare interventi online (#psicologionline).

All’interno di questo contenitore abbiamo previsto la possibilità – come libera scelta – di offrire un primo colloquio a titolo gratuito come gesto di solidarietà verso la popolazione. Con questa modalità si vuole salvaguardare il principio generale della remunerazione del lavoro e allo stesso tempo lasciare la libertà della scelta volontaria ed individuale della solidarietà.

Invitiamo pertanto coloro che vogliono aderire a compilare questo FORM.

Sul sito nazionale tutte le informazioni per i professionisti, ivi incluse quelle per gli interventi a distanza ed i cittadini.

Si ricorda che tutti i professionisti sono tenuti ad avere una polizza di RC e, per le prestazioni con onorario, ad avere la partita IVA.