Violenza donne: Cnop, contrasto è priorità per professione psicologica

stampa articolo

25 novembre 2021 – Si è tenuto oggi il convegno organizzato dal Consiglio nazionale dell’Ordine degli Psicologi sul tema del contrasto alla violenza domestica e di genere. Al dibattito hanno preso parte il presidente del Cnop, David Lazzari, la senatrice Valeria Valente, presidente della Commissione parlamentare sul femminicidio e violenza di genere, Angela Quaquero dell’esecutivo Cnop, Caterina Arcidiacono dell’Università Federico II di Napoli, Elisabetta Camussi dell’Università Milano Bicocca e la dirigente generale del Dipartimento di Statistiche sociali e ambientali dell’Istat, Linda Laura Sabbadini.
Nel corso del convegno è stato presentato il documento “Contrastare la violenza domestica e di genere: una priorità della professione psicologica”, realizzato dal Cnop.

Condivido fortemente i punti considerati linee di azione della professione psicologica di fronte al fenomeno della violenza, essi sono la base per costruire una iniziativa corale professionalizzata degli psicologi che intervengono sulla violenza contro le donne”, si legge nel messaggio inviato dalla senatrice Valente, che ha aggiunto: “Il ruolo che possono svolgere gli psicologi, sia presso i presidi di vari servizi territoriali, compresi i centri antiviolenza, sia come periti in ambito giudiziario, è importantissimo. La collaborazione tra i vari operatori che intervengono sul tema della violenza dovrebbe essere una strada da perseguire senza indugio”.

“La violenza domestica e di genere è purtroppo un fenomeno largamente diffuso e richiede la massima consapevolezza a livello individuale e sociale, con la messa in campo di azioni coordinate da parte di tutti i soggetti, di prevenzione, contrasto e aiuto”, ha affermato il presidente Lazzari. “Il Cnop – ha proseguito – intende promuovere un tavolo di concertazione con le Forze dell’Ordine, la magistratura, gli ordini professionali e gli altri soggetti interessati, nella consapevolezza delle interconnessioni della tematica e con l’obiettivo di favorire la sinergia tra tutti i soggetti coinvolti e la collaborazione inteprofessionale”.